Regalare il libro giusto

Scegliere il libro giusto è una grande sfida. Se consideriamo che un lettore incallito sbaglia anche gli acquisti per sè, la missione rischia di diventare impossibile. Se il regalo è destinato a un bambino, non possiamo nemmeno contare sulle richieste personali, soprattutto se vogliamo proporre una esperienza di lettura nuova. Il problema dei libri per bambini è ancora più complicato: c’è chi li vorrebbe educativi con una morale, chi assolutamente non vuole sentire parlare di altro che pura fantasia nei testi per i più piccoli.

C’è chi sceglierebbe il libro che deve segnare l’infanzia, quello che deve conquistare un posto speciale sullo scaffale come “Il libro dei sei anni” e chi invece pensa di coinvolgere i bambini nella lettura regalando un libro che a sua volta ha molto amato da piccolo.

Nessuna di queste scelte è sbagliata pur di promuovere la lettura nei bambini. Si impara la passione da chi già la vive. Credo che la voglia di leggere inizi proprio da un buon consiglio.

Regalare un libro premia chi lo sceglie e arricchisce chi lo riceve: un libro non è un regalo qualunque.